essere papà,  Senza categoria,  sulla mia nuvoletta

LO SCOIATTOLO PEPATO ( Essere papà-La bellezza di avere un figlio -parte III )

Essere papà, la bellezza di avere un figlio

Se hai già letto i miei due precedenti articoli sai di cosa parlo. Essere genitore è come essere un faro in mezzo  all’oceano . Non sai mai se illuminerai un mare calmo e una tempesta. Ma l’acqua  è sempre la stessa. Il primo articolo riguarda  il SuperEroe Adolescente Pescepalla, mentre il secondo parla della mia principessina Cinciallegra .

Ma se invece, sei un visitatore nuove del mio blog ( come caspita può essere accaduto?)..allora sappi che in questo articolo parlerà di uno dei fantastici 4.  Si sono ben lontani dai fantastici 4 famosi del film di …, ma sono i miei formidabili figli che in questa serie di post, si trasformano uno ad uno in un incredibile supereroe.

Comunque continua a leggere e fatti una risata. Perché essere papà è essere spesso il padre di supereroi.

 

Oggi è il turno del mio SCOIATTOLO PEPATO:

Uno dei fantastici 4

per me un figlio è come un supereroe
trasformazione nello scoiattolo Pepato

 

Come ben sai lo scoiattolo è un roditore molto agile, che non ama la compagnia e poco aggressivo. Ecco lo scoiattolo si trasforma in PEPATO , diventando suscettibile e irritato appena indossa il mantello.

Lo scoiattolo pepato è uno scoiattolino come tutti gli altri, ma quando si trasforma indossa il mantello con il peperoncino e  ‘nduja e diventa: LO SCOIATTOLO PEPATO.

Questo superEroe all’età di quattro mesi strisciava sul pavimento meglio di un marines,( a casa avevamo allestito dei percorsi adatti con fango e filo spinato).Si mascherava il viso meglio di Rambo e si lanciava da una poltrona all’altra con una liana , come se fosse stato il figlio naturale di Tarzan.

Attività del Supereroe.

Ma vediamo le caratteristiche principali dello Scoiattolo Pepato:

  • Per trasformarsi nel superEroe, corre velocemente per casa ed entra nella cabina telefonica appositamente installata in casa ( si lo so …vuole emulare un altro superEore) e indossa il costume Pepato.
  • Il costume Pepato si chiama così perché è un telo rosso ricoperto per metà di ‘nduja e per metà di peperoncino di Soverato.
  • All’uscita dalla cabina tutti i semini del peperoncino che avanzano vengono sparsi per casa e utilizzati successivamente per tirare con la cerbottana.
  • Al momento del pranzo qualsiasi atomo di vegetale viene percepito come nemico e di conseguenza annientato. Due i sistemi di distruzione:
    • Il piatto viene lanciato come un freesby, facendo il giro dell’isolato, lasciando volare l’atomo colpevole di avere rovinato il pranzo e tornando a posarsi in tavola.
    • L’atomo viene tolto dal piatto e la restante pietanza setacciata al microscopio per evidenziare eventuali contaminazioni.

 

  • Al momento di andare a dormire, lo scoiattolo Pepato, pur di prolungare il momento si inventa nuove attività del tutto improvvisate ed improbabili quali:
    • Lettura a memoria della Divina Commedia
    • Rispondere alla chat di gruppo riguardante tema fondamentale: “ se ti vendo Ronaldo mi dai almeno 3 difensori ed un centrocampista in cambio”.
    • Ricordarsi di dover sgusciare le ghiande raccolte nel pomeriggio per potersi nutrire ( eh già lo sai che si nutre principalmente di ghiande).
    • Il momento più delicato avviene quando deve procacciarsi il cibo o fare i compiti per la scuola ( perché non mi dire che non sapevi che gli scoiattoli andassero a scuola?). In queste due occasioni, per non farlo scappare e correre a zig zag come se non ci fosse un domani a volte è meglio stargli alla larga per non farlo infuriare.. Quando lo scoiattolo pepato si infuria… il mantello inizia a gonfiarsi e sbattere a destra e a manca finché l ‘nduja si mescola con il peperoncino, formando una miscela così esplosiva che quando ho l’auto con le candele guaste, la utilizzo con ottimi risultati.

Cosa vuol dire essere padre di un superEroe?  Vuol dire saper cogliere tutte le sfumature? Ma tu genitore o anche non genitore, non  hai a che fare tutti i giorni con 50 sfumature di rompi….oni?…

Questa che vi è appena raccontato è la piccola storia dello scoiattolo Pepato.

sbadiglio bambino
lo sbadiglio del superEroe

 

Termino l’articolo ribadendo che ogni superEroe  che vive con me mi dà una gioia infinita ed io provo a essere il genitore più bravo, sensibile, educato, autorevole, divertente papà del Mondo… ma essere papà e in generale essere genitore vuol dire come essere in mezzo ad un oceano. Quindi in mezzo a tempeste e a calma piatto. Gioia e tormento. Fatica e leggerezza. Ma vivere sempre col sorriso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *